Pillole di M74: Conoscersi per avere successo a lavoro

Avere successo a lavoro comporta prepararsi, confrontarsi ed apprendere continuamente dall’esperienza e dalle persone, ma non solo. Un elevato Quoziente Intellettivo (QI) non è sempre predittore di una mente brillante, capace di mettersi in gioco per relazioni e performance di successo. Ai fini di un’evoluzione positiva della nostra personalità è altrettanto importante imparare a riconoscere e definire le nostre emozioni ed esigenze, per porci obiettivi il cui raggiungimento tenga conto anche di emozioni e bisogni di chi ci circonda. Parliamo di Intelligenza Emotiva (IE) per definire un aspetto importante dell’intelletto che racchiude la capacità di riconoscere, comprendere e gestire con consapevolezza le proprie ed altrui emozioni, per utilizzarle in maniera efficiente a lavoro e nella vita in generale.

Secondo l’autore americano Daniel Goleman, la conoscenza di sé, la motivazione e l’empatia sono alcuni tra i fattori indispensabili per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva, insieme alle abilità sociali e all’autocontrollo: elementi spesso sottovalutati ma che incidono in maniera rilevante sulla quotidianità delle persone e sulla salute delle organizzazioni.

L’intelligenza emotiva è una chiave per il successo personale e professionale: scoprire il proprio QIE aiuta i lavoratori a dare il meglio di sé senza ledere se stessi e gli altri. Sempre più organizzazioni si adoperano per implementare percorsi di sviluppo delle soft skills dei propri lavoratori, affinché le risorse di ognuno diventino la ricchezza dell’intera organizzazione.

Autore: Elisabetta Girolamo

Tags:

©2016  M74SOLUTION Srl - P.IVA 07872240721 - PRIVACY POLICY

Sede Operativa Via Nicolai, 16 - Bari | ArchiMake

ADV StudioARTESIA.it

Log in with your credentials

Forgot your details?