Il Benessere Organizzativo per la Crescita

Il segreto per il successo aziendale

Mai come nel contesto lavorativo odierno è importante tenere conto non solo degli aspetti economici del lavoro, ma di tutti quegli elementi che consentano al lavoratore di sentirsi soddisfatto in un mercato di profondi mutamenti.

Per questo, sostenere il benessere significa riconoscere quei fattori che lo determinano, oltre che le sue conseguenze.

Per benessere organizzativo si intende la capacità di un’organizzazione di promuovere e mantenere il benessere fisico, psicologico e sociale di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori che operano al suo interno.

Il quotidiano IlSole24ore evidenzia l’importanza del benessere lavorativo con il supporto di dati statistici nell’articolo “Il benessere (fisico e mentale) è la nuova leva della produttività”, pubblicato il 13 marzo 2024.

Dallo studio, rivolto ad oltre 5000 dipendenti in nove Paesi (tra cui l’Italia), emerge che in Italia il 95% dei lavoratori attribuisce pari importanza al benessere salariale e lavorativo. L’86% dei dipendenti è disposto ad abbandonare il posto di lavoro se in questo non viene posta attenzione al loro benessere e il 63% riporta di utilizzare i benefit offerti dal proprio datore di lavoro.

Ma allora quali sono gli elementi importanti per il benessere organizzativo?

Immaginate il grado di soddisfazione dei dipendenti rispetto ad un ambiente di lavoro che tenga conto di variabili come carico di lavoro eccessivo, tempo insufficiente per svolgere l’attività, percezione di scarsa autonomia decisionale, scarsa flessibilità e scarso supporto sociale dalla rete di relazioni.

Come si può generare benessere potenziando le risorse individuali?.

In quest’ottica il coaching assume un ruolo significativo, intervenendo sul singolo attraverso un supporto personalizzato.

Questo strumento è strategico per il benessere perché riconosce e valorizza sia le abilità latenti che i punti di miglioramento, indirizzando così il potenziale di ciascuno verso il raggiungimento degli obiettivi. 

Quali risultati potrebbero raggiungersi se ogni elemento dell’organizzazione avesse la possibilità di emergere in un contesto proficuo per la sua crescita personale e professionale?

Immagiamo un clima di conflitti interpersonali.

Come potrebbe il coaching aiutare i dipendenti a sviluppare strategie per affrontare e superare le sfide sul posto di lavoro?                                                                         

Attraverso il supporto del coach, i dipendenti possono imparare a intendere la diversità di opinioni come un’opportunità per crescere, adottando prospettive più funzionali e adattive.

E se i dipendenti ricevessero sostegno individuale per crescere?

L’engagement sul lavoro è fondamentale per il benessere complessivo.

Il coaching è in grado di agire sulla motivazione, e indirizzarla al perseguimento obiettivi professionali e personali.

L’analisi del mercato italiano consente di comprendere che i lavoratori attribuiscono sempre più valore alla propria salute emotiva e il proprio grado di coinvolgimento mentale e interesse rispetto alle attività da svolgere.

Questi risultati dimostrano come nel 2024 la presenza del benessere in azienda è fondamentale per garantire la soddisfazione dei dipendenti e il successo della vita organizzativa.

Il benessere oggi è in grado di indirizzare le scelte d’impiego, attrarre e fidelizzare i talenti.

La sfida per le risorse umane è dunque quella di offrire un’employee experience favorevole per il benessere, in cui vi sia maggiore conciliazione tra vita privata ed esperienza lavorativa, due elementi inevitabilmente interconnessi e non più percepiti come due sfere totalmente distinte. 

Per questo i modelli organizzativi dovrebbero essere caratterizzati da flessibilità e attenzione alle esigenze dei dipendenti, offrendo loro la possibilità di gestire il proprio tempo lavorativo in modo autonomo.

Il Coaching sopra citato in questo senso può rivelarsi strategico per migliorare la gestione del tempo, aiutando i dipendenti a bilanciare le esigenze della vita professionale e personale, stimolando così un maggiore benessere complessivo.

È dunque evidente che non può esistere produttività senza benessere: il benessere fisico e mentale sul lavoro è associato a migliori prestazioni aziendali.

Per questo motivo, M74Solution supporta le aziende nello sviluppo di piani di Innovazione e Benessere organizzativo al fine di soddisfare le esigenze delle risorse umane, favorendo produttività e crescita personale e professionale, grazie a percorsi di formazione sulle soft skill, comunicazione efficace, gestione del tempo, gestione dei conflitti e delle emozioni.

Prevedere strategie che includono investimento economico e relazionale al benessere, consente non solo di raggiungere gli obiettivi di business, ma di generare valore aggiunto per l’organizzazione e il suo successo.

Arianna Gissi

Tags:

©2022  M74SOLUTION Srl - P.IVA 07872240721 - PRIVACY POLICY Sede Operativa Via Nicolai, 16 - Bari | ArchiMake ADV StudioARTESIA.it

Log in with your credentials

Forgot your details?